per un nuovo inizio


Premessa:  la vicenda “Parco Azzurro”
Con i decreti  Comunali di acquisizione a patrimonio Pubblico,  operati nei confronti  del                   “ FALLIMENTO COOPERATIVA PARCO AZZURRO srl” del 18/05/2014 e successivi, delle  aree    destinate a verde pubblico e servizi , nonché di tutte le infrastrutture stradali , conformemente a quanto previsto nella Convenzione del 11/03/1981  ,si è concluso il ciclo più  critico della nostra  lottizzazione .

Questo fatto ha certamente  aperto nuovi scenari e dato vita a nuove speranze per gli oltre 3200 cittadini residenti, costretti da molti anni a trovarsi nella anomala condizione  di sostenere gli oneri   IMU, ICI,  addizionale comunale irpef  ecc. e contestualmente doversi organizzare in proprio per l’attivazione di servizi e  manutenzioni che il Comune non poteva prestare fino alla data dei  decreti  su citati, proprio per la condizione giuridica e titolarità del  cespite.

Infatti    esso risultava iscritto al Patrimonio del Fallimento della Coop  edilizia  Parco Azzurro. Organismo questo, che si è sempre sottratto a qualunque manutenzione ,anche ordinaria

Per circa 10  anni gli incolpevoli residenti, affinché il degrado non prendesse il sopravvento,  hanno  subito  costi manutentivi diretti per  cura del  verde ,rotture acquedotti, vigilanza,bollette illuminazione pubblica, depurazione ecc.

Non  sono stati fatti gli investimenti mirati al mantenimento delle infrastrutture viarie poiché, come già detto,   esse erano iscritte nel Patrimonio del fallimento della Cooperativa Parco Azzurro.

E’ dunque il “curatore” che ha  disatteso l’onere di buona conservazione (vedi convenzione) come sarebbe stato suo compito, varando un piano finanziario adeguato o ancor meglio rinunciando ad una parte della “massa attiva” fino alla presa in consegna dell’amministrazione pubblica .

Ora,fortunatamente, tutto questo è superato ed il nostro unico  interlocutore è divenuto Il Comune di Guidonia Montecelio.

Si è quindi  giunti ad un punto di svolta nella nostra realtà sociale e territoriale.

Il “Nuovo  Comitato di Quartiere Parco Azzurro” , forte  suoi  numerosi  iscritti,  ritiene di dover  aprire, da subito, un canale di comunicazione  con l’esecutivo comunale   e la sua Dirigenza ,della quale abbiamo apprezzato, recentemente, l’attività svolta nel risolvere  criticità emerse all’interno del nostro  Quartiere,( vedi allaccio al depuratore comunale ed eliminazione del sollevamento acque nere di via nettuno, opere costate circa 200.000€ )

 Perché il Comitato di Quartiere? Quali gli scopi e le azioni?

 Parco Azzurro è un Quartiere di  circa 3200 abitanti

  • L’ associazione intende costruire una linea di comunicazione diretta  ,svincolata da influenze partitiche ,  riguardo ai servizi comunali e alle  criticità relative che sempre si manifestano  , fornendo alla dirigenza Comunale  gli elementi decisionali per gli atti correttivi 
  • Comunicheremo , in modo  oggettivo,  a tutti  residenti le singole posizioni prese  in consiglio comunale dagli eletti nei vari partiti, affinché ciascuno assuma   consapevolezza di cosa in concreto  i propri rappresentanti  stiano facendo per il territorio ed in particolare per gli interessi collettivi della Comunità di  Parco Azzurro.
  • oggi con i decreti sopra citati , esistono le condizioni giuridiche, di diritto e come di seguito dimostreremo, anche  politiche  affinché il Comune eroghi, nel nostro territorio,  i  servizi con lo stesso standard degli altri Quartieri, tenendo  conto,  non certo per ottenere  privilegi ma solo per equità, della  maggior partecipazione contributiva procapite di tutta la Città di Guidonia Montecelio.

Per questo motivo invitiamo tutti voi a dare forza, iscrivendovi,  a questa Associazione. E’ gratuita e non pone nessun vicolo.

 

Conclusione:

Come noto le circoscrizioni, nei comuni come il nostro, sono state abolite è dunque  necessario colmare  questo vuoto istituzionale; rilevare le criticità di quartiere e,  anche proponendole, ottenere delle soluzioni .

 Dobbiamo essere “l’interfaccia” tra il territorio e la pubblica  amministrazione.

Segnalateci tutto quello che pensate possa essere migliorato, dateci nuove idee( percorribili), partecipate insieme a noi alla “rinascita di Parco Azzurro”.

Veicoleremo presso gli  uffici Comunali competenti istanze ,proposte e possibili soluzioni .

La redazione

Un commento su “per un nuovo inizio”

Le informazioni sono state utili? ... Prego, inserisci il tuo commento o Ulteriori informazioni utili.

L’Interfaccia” tra il nostro territorio e la pubblica amministrazione